“In campo per ripartire” | 18 maggio 2019

02 Mag
2 maggio 2019

In campo per ripartire

“In campo per ripartire”, gli artisti della Nazionale Italiana Cantanti a Belluno!
Sabato 18 Maggio alle ore 14.45, presso lo Stadio Polisportivo di Belluno si svolgerà l’evento “In campo per ripartire”, un pomeriggio speciale con tre squadre di calcio che si sfideranno per un torneo triangolare a favore del “Fondo Welfare e Identità Territoriale” della Provincia di Belluno per la ricostruzione post uragano Vaia.

Scenderanno in campo la Nazionale Italiana Cantanti, la Nazionale Italiana Sindaci e la Nazionale di Poste Italiane.

L’evento è organizzato dal Comitato Gocce di Sole Onlus, con il patrocinio della Provincia di Padova, Anci, Siae e FIGC e con la collaborazione della Provincia di Belluno, del Comune di Belluno e di Sportivamente Belluno.

L’intero incasso della manifestazione sarà devoluto dal Comitato Gocce di Sole Onlus al “Fondo Welfare e Identità Territoriale” della Provincia di Belluno per la ricostruzione post uragano Vaia.

«Siamo onorati della fiducia riconosciuta anche questa volta al Comitato, – commenta la presidente Manuela Selvestrel – e ringraziamo il Presidente della Provincia e Sindaco di Longarone, Roberto Padrin, promotore di questo evento, per aver pensato a noi. Un particolare grazie va anche al Comune di Belluno, alla Sportivamente Belluno, a tutti gli sponsor, alle associazioni e ai numerosi volontari che contribuiranno a rendere magnifico questo evento».

A volere fortemente questa partita, come anticipato, il Sindaco di Longarone, Roberto Padrin, “bomber” della nazionale azzurra dei sindaci con 125 gol all’attivo: «Quando ho proposto un evento che potesse sostenere le nostre popolazioni colpite dall’alluvione, la disponibilità della Nazionale Italiana Sindaci e della Nazionale Cantanti è stata immediata. – ricorda Padrin – Sarà un’occasione di sport e di festa, come tutte quelle che vedono coinvolte queste due selezioni, alle quali questa volta si aggiunge anche la Nazionale Poste Italiane».

La Nazionale Italiana Sindaci, oggi presieduta dal Sindaco di Campodarsego Mirko Patron, è nata nel 2002 con scopi sociali per iniziative di solidarietà e in questi anni ha raccolto oltre 500mila euro; i sindaci azzurri tornano a calcare i campi bellunesi dopo la recente vittoria in Alpen Cup dello scorso settembre a Longarone, contro i colleghi della Germania, Austria, Slovenia e Sud Tirol.

«Siamo onorati di ospitare nel nostro stadio un evento così importante. – sottolinea l’assessore allo sport del Comune di Belluno, Marco Bogo – Fin da subito abbiamo accolto la proposta e dato la nostra disponibilità, anche attraverso la nostra società Sportivamente Belluno che ringrazio personalmente. Per la ricostruzione del dopo alluvione, c’è ancora molto da fare e dobbiamo mantenere alta l’attenzione di tutti sul nostro territorio. Non ci resta che confidare in una bella giornata di sole per riempire il Polisportivo».

Nata da poche settimane, anche la Nazionale di Poste Italiane, guidata da Mister Angelo Di Livio e composta da 30 dipendenti già tesserati a livello dilettantistico, si pone l’obiettivo di valorizzare lo sport come veicolo di integrazione e coesione tra colleghi, per favorire lo spirito di squadra diffondendo un messaggio di partecipazione e di leale competizione. Attraverso le attività della Nazionale di calcio, inoltre, Poste Italiane moltiplica le occasioni per mettere in campo iniziative di solidarietà e di vicinanza ai territori, interpretando in una chiave popolare e divertente la sua vocazione di azienda socialmente responsabile.

“La forza dell’impegno di un progetto di solidarietà a lungo termine, come quello della Nazionale Cantanti, – dichiara Gianluca Pecchini DG Nic– ci permette di aiutare le persone che non si sono fatte fermare dalle difficoltà. Esserci, dunque, è importante e noi vi aspettiamo”.

Il fischio di inizio sarà preceduto, dalle 14.45 dallo spettacolo degli artisti di Danza Oltre e dall’esibizione dei ragazzi di Belluno Alza la Voce, che saranno impegnati anche la sera del 18 aprile a Montegrotto Terme nello spettacolo “Il dono, meditare per gli alberi” organizzato dalla Pro Loco di Abano Terme e dal Comune di Montegrotto Terme“; sul palco con loro anche il promotore dell’iniziativa, il giornalista e cantante Leandro Barsotti, Paolo Vallesi, Mauro Corona e altri artisti.

Ecco alcuni nomi:

Immancabile una delle voci dell’inno della Nazionale Italiana Cantanti, “Si può dare di più”, e vincitore dei Festival di Sanremo 1987 e 1993, Enrico Ruggeri; con lui, altri volti storici dei cantanti azzurri, Paolo Belli e Paolo Vallesi. Tra le “nuove leve” della selezione cantanti, per la gioia dei più giovani scenderanno certamente sul campo del Polisportivo Ermal Meta, Briga, Benji e Fede, Moreno e Biondo. A chiudere la prima lista ufficiale dei cantanti azzurri presenti a Belluno è Neri Marcorè, noto anche come attore, conduttore e imitatore.

Già in vendita i biglietti sul portale Ciao Tickets con prezzi dai 10 ai 15 euro più diritti di prevendita. L’ingresso per i bambini fino a 10 anni sarà gratuito accompagnati da almeno un adulto pagante.

© Copyright 2014 - Comitato Gocce di Sole - Made by Larin